Confesercenti Alessandria
Il Portale del Commercio Alessandria
Rete Imprese per l'Italia

Nuove regole per la commercializzazione degli “shoppers” negli esercizi commerciali

Con il DL 91/2017 è stata recepita nel nostro ordinamento la nuova normativa in materia di “buste di plastica” che si applica a tutte le buste di plastica, sia a quelle fornite ai clienti per il trasporto della merce fuori dal punto vendita, che a quelle utilizzate per contenere gli alimenti sfusi da scegliere in negozio e pagare poi alla cassa.

Nuove regole per la commercializzazione degli “shoppers” negli esercizi commerciali

Con il DL 91/2017 è stata recepita nel nostro ordinamento la nuova normativa in materia di “buste di plastica” che si applica – a differenza della precedente – a tutte le buste di plastica, con o senza manici, e cioè, per intenderci, sia a quelle fornite ai clienti per il trasporto della merce fuori dal punto vendita, che a quelle utilizzate per contenere gli alimenti sfusi da scegliere in negozio e pagare poi alla cassa.

Tutte le borse devono essere biodegradabili e compostabili e devono rispondere in sostanza ai requisiti dello Standard UNI EN 13432:2002.  

A seguito delle novità sopra accennate, a decorrere dall’1.1.2018, i commercianti non potranno più omaggiare le borse / sacchetti utilizzate dai clienti:
  • quali contenitori di alimenti sfusi / ai fini igienici (ad esempio, frutta, ortaggi, prodotti gastronomici, macelleria, ecc.);
  • per il trasporto della merce acquistata.

Per tali borse è quindi richiesto l’addebito al cliente del prezzo di cessione delle stesse.
Considerato che la norma non prevede il “prezzo” da addebitare al cliente, la quantificazione del corrispettivo è a discrezione del singolo commerciante (ad esempio, € 0,01 / € 0,02 / € 0,03).

La cessione delle borse / sacchetti in esame costituisce un’operazione imponibile ai fini IVA.
Merita segnalare la necessità di provvedere ad adeguare il registratore di cassa in quanto l’ammontare del corrispettivo della cessione della borsa / sacchetto deve essere evidenziato “distintamente” sullo scontrino.

L’obbligo in esame non interessa le borse in carta / tessuti di fibre naturali / poliammide o in materiali diversi da polimeri.

Per approfondimenti, alleghiamo la circolare informativa.


Allegati Allegati
pdf Informativa_Nuove regole per la commercializzazione degli shoppers.pdf