Confesercenti Alessandria
Il Portale del Commercio Alessandria
Rete Imprese per l'Italia

Comunicato stampa unificato Ascom Confesercenti

Pista di pattinaggio: non è l'idea che divide, ma il luogo.

Comunicato stampa unificato Ascom Confesercenti

Alessandria, 11/12/2014

PISTA DI PATTINAGGIO: NON E’ L’IDEA CHE DIVIDE, MA IL LUOGO
 
I commercianti cittadini SONO FAVOREVOLI non solo alla pista di pattinaggio, ma a tutte le iniziative e le attrazioni che possono portare persone in centro: questo vorremmo fosse chiaro una volta per tutte”.  Luigi Boano, Presidente Ascom e Sergio Guglielmero, Presidente Confesercenti, tornano così sull’argomento che ha occupato il dibattito cittadino negli ultimi due giorni, per precisare: “Ciò che ci ha trovato profondamente in disaccordo è stato il luogo in cui la pista è stata posizionata che, lo ribadiamo, fa sì che sia alterata la circolazione nella piazza principale della città proprio nel periodo natalizio, sottraendo anche preziosi posti auto e creando inevitabilmente caos e confusione. Soprattutto perché questi cambiamenti sono arrivati all’improvviso, senza alcuna condivisione e senza alcuna informazione preventiva, né per i commercianti, né per i consumatori”.
 
Ascom e Confesercenti, ribadendo dunque che non è l’idea a non piacere, ma la sua posizione, chiedono all’unisono che la pista di pattinaggio sia spostata sul lato opposto di piazza della Libertà, andando ad occupare l’area davanti al Palazzo Comunale, già da tempo pedonalizzata e costruendo così un asse virtuale tra via Parma, dove c’è un parcheggio che il Comune ha sempre ritenuto strategico per la fruizione del centro storico, ed il centro stesso, ideale per intercettare i flussi di persone che, secondo quanto dichiarato dal Sindaco, dovrebbero recarsi in centro attirate anche dalla pista di pattinaggio.
 
Siamo disponibili – rilanciano Boano e Guglielmero – a contribuire nel sostenere gli eventuali costi che lo spostamento della pista comporterà. E non solo: siamo anche disponibili, come sempre abbiamo fatto in questi mesi, a lavorare con l’Amministrazione Comunale per dare ancora più supporto e rilievo alla pista: creando magari eventi collaterali, installando della musica, provando ad organizzare delle postazioni in cui viene offerto del vin brulé e, soprattutto, veicolando attraverso i nostri associati la notizia della presenza della pista”.
 
Non siamo invece disponibili ad accettare in silenzio una decisione che non è sostenuta da alcuna logica e che sembra davvero solo un escamotage per celare un altro e ben diverso obiettivo: quello di rendere pedonale, e non solo temporaneamente, quel lato di Piazza della Libertà. L’Amministrazione Comunale ed il Sindaco in prima persona hanno una grande occasione per dimostrare che così non è e che non c’è alcun secondo fine nascosto dietro il posizionamento della pista: accogliendo la nostra richiesta di spostamento della stessa e posizionandola sul lato opposto della piazza, infatti, si dimostrerebbe che l’unico intento è quello di creare una nuova attrazione che animi il periodo natalizio”.
 
Questa, dunque, la chiara posizione di Ascom e Confesercenti, che tengono a precisare anche altri aspetti emersi in relazione alla vicenda della pista di pattinaggio: per ciò che concerne la richiesta di dimissioni dell’Assessore Barrera: “Ci chiediamo – dicono i due presidenti – che interlocutore possa essere un assessore al commercio che non sa che nella piazza principale della propria città sta per essere posizionata una pista di pattinaggio…che affidabilità può dare a noi e ai nostri associati? Ci dica il Sindaco con chi dobbiamo parlare.....”.
Quanto alla questione della viabilità cittadina: “Sia chiaro una volta per tutte: – dicono ancora all’unisono Ascom e Confesercenti – una città vivibile, accogliente ed ordinata, fa piacere a tutti, forse ai commercianti più che ad altri soggetti. Ma perché la città sia tale, serve una programmazione attenta, studiata, condivisa e lungimirante anche delle eventuali pedonalizzazioni, non provvedimenti improvvisati che vengono presi nottetempo. E questa programmazione, che per noi deve tenere in considerazione anche la creazione di parcheggi funzionali e fruibili a ridosso del centro storico, l’aspettiamo e soprattutto la chiediamo da tempo, ma ancora non l’abbiamo vista…”.
 
La riflessione finale dei presidenti Ascom e Confesercenti, Boano e Guglielmero, è amara: “Al netto di tutto quanto detto e nel ribadire con forza la richiesta di spostamento della pista di pattinaggio, ci lascia molto perplessi e amareggiati .dover constatare che all’11 dicembre la nostra piazza principale sia in questo stato. Perché il periodo delle festività natalizie non si concentra solo nel 25 e 26 dicembre, ma è già oggi, è domani, è questo week end è il prossimo fine settimana… ed in qualsiasi città “normale” gli eventi e le attrazioni natalizie sono allestite per tempo, non sono dei “cantieri a metà dicembre. E’ brutto, per tutti ma soprattutto per noi che con fatica proviamo ancora ad investire in Alessandria, constatare che la nostra non sia una città normale”.

La pista di pattinaggio può essere spostata sul lato opposto di piazza della Libertà, davanti al Palazzo Comunale dove da mesi esiste già un’area pedonale?
                                                           
All’Amministrazione Comunale chiediamo solo questo!
 
In cambio offriamo: idee per l’animazione della pista, con musica diffusa, intrattenimento per bambini e famiglie, merende e degustazioni e un contributo per gli eventuali costi aggiuntivi generati dallo spostamento della pista.
 
Questo, per noi, vuol dire CONDIVIDERE e creare SINERGIE.
Questo per noi vuol dire LAVORARE PER LA CITTA’ e per TUTTE LE SUE COMPONENTI ECONOMICHE.
 
Luigi Boano                                                                                       Sergio Guglielmero
Presidente Ascom                                                                       Presidente Confesercenti