Confesercenti Alessandria
Il Portale del Commercio Alessandria
Rete Imprese per l'Italia

Lavoro accessorio (“buoni lavoro”): con il Jobs Act sale il tetto dei compensi.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 giugno 2015, n.144, S.O. n.34, il decreto legislativo n.81 del 15 giugno 2015 di riordino dei contratti di lavoro.

Lavoro accessorio (“buoni lavoro”): con il Jobs Act sale il tetto dei compensi.

Pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 giugno 2015, n.144, S.O. n.34, il decreto legislativo n.81 del 15 giugno 2015 di riordino dei contratti di lavoro tra le novità prevede:

- l’innalzamento fino a 7.000 euro del limite annuale dei compensi per le prestazioni di lavoro accessorio “buoni lavoro”- Voucher. Rimane invariato il limite di 2.000 euro annui riferito al singolo committente (per attività svolte a favore di imprenditori commerciali o professionisti). Il compenso resta comunque esente da qualsiasi imposizione fiscale e non incide sullo stato di disoccupato o inoccupato del prestatore di lavoro accessorio. Il massimale stabilito di 7.000 euro annui è da intendersi al netto delle trattenute totali, pari complessivamente al 25%;
 
Il nostro Ufficio paghe è a disposizione per approfondimenti e ulteriori informazioni.
Tel 0131.232623, email: paghe@confesercenti-al.it