Confesercenti Alessandria
Il Portale del Commercio Alessandria
Rete Imprese per l'Italia

Raduno Madonnina dei Centauri: in moto alla scoperta del Monferrato.

In occasione del 70° Raduno Internazionale motociclistico “Madonnina dei Centauri”, sabato 11 luglio Alessandria e il Monferrato saranno le tappe principali per due gite, promosse da Confesercenti e Alexala in collaborazione con il Motoclub Madonnina dei Centauri ed il patrocinio della CCIAA e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria.

Raduno Madonnina dei Centauri: in moto alla scoperta del Monferrato.

In occasione del 70° Raduno Internazionale motociclistico “Madonnina dei Centauri”, sabato 11 luglio Alessandria e il Monferrato saranno le tappe principali per due gite, promosse da Confesercenti e Alexala in collaborazione con il Motoclub Madonnina dei Centauri ed il patrocinio della CCIAA e della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria. L’iniziativa vuole essere un’occasione imperdibile per onorare la presenza dei motociclisti provenienti da tutta Europa, con la scoperta di due percorsi suggestivi ed emozionanti tra le colline del Monferrato, recentemente dichiarate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco.
Alexala e Confesercenti sono convinti che il fine settimana dei centauri sia un evento internazionale da promuovere, sviluppare e sostenere. Per queste ragioni si sono impegnate ad organizzare due gite, una lunga che dura tutto il giorno e l’altra, più corta, pomeridiana, per offrire una visita di territori ed architetture bellissime.

Per il percorso della gita lunga il ritrovo sarà sabato 11 luglio alle ore 10 all’interno della Caserma Valfrè, da dove si partirà per solcare i crinali più suggestivi delle nostre colline, facendo scoprire ai partecipanti paesaggi mozzafiato. Il tragitto prevede la partenza alle 10:15, per raggiungere, nell’ordine Quargnento, Fubine, Altavilla, Vignale, Olivola, Ottiglio, Cereseto, Sala, Treville, Ozzano, Rosignano, Frassinello, Cuccaro, Quargnento, Alessandria. Ogni angolo dei paesi coinvolti sarà vivacizzato dal rombo delle due ruote, mentre i locali pubblici, che hanno aderito con un entusiasmo contagioso, offriranno occasioni di ristoro e di svago alle persone presenti.
La prima sosta sarà ad Olivola, alle 11, per visitare l’infernot del ristorante “I Cedri” e assaporare un aperitivo con prodotti e vino monferrini. Poi si pranzerà, alle 13, ad Ottiglio, alla locanda “I trei Cucù” e si potrà visitare il laboratorio Terra e Fuoco con il relativo infernot e ghiacciaia della Maga Alcina . La terza ed ultima sosta, prima del ritorno in Alessandria, sarà a Frassinello, per una merenda leggera e rinfrescante e visitare l’infernot del B&B “I tre gatti” e il castello. L’ospitalità durante le soste è offerta dall’azienda agricola Cascina Gasparda, il Ristorante I Cedri, la vineria Cà Nostra di Olivola, il pub la Vecchia Rocka di Frassinello.

La gita corta avrà inizio alle ore 15:15, sempre dalla Caserma Valfrè, per scoprire da vicino i segreti e gli scorsi panoramici  del Monferrato con un itinerario più limitato, ma non per questo meno suggestivo.

Il nostro obiettivo è che la città appaia ai loro occhi, allegra, vivace e ospitale, ma anche l’occasione per offrire ai nostri commercianti ed artigiani una possibilità di interagire con un evento internazionale così importante che si svolge nella nostra provincia. - dichiara Manuela Ulandi, vicepresidente provinciale Confesercenti - Una bella sinergia con gli imprenditori monferrini che colgono l’occasione dell’evento internazionale più partecipato di questa provincia per far conoscere i loro locali, i loro prodotti e i loro vini.  E, in Alessandria in Via S. Lorenzo, davanti a palazzo Monferrato, ballo country per allietare i visitatori in cerca delle numerose occasione per i saldi estivi”.

Le gite con motociclisti che arrivano da ogni parte d’Italia e d’Europa sono uno strumento eccezionale per mostrare e narrare il nostro territorio, con paesaggi e scorci che risulteranno indimenticabili e sperare di farli innamorare di questi luoghi perchè diventino il megafono per lo sviluppo turistico della nostra provincia. - commenta Sergio Guglielmero, presidente Alexala - E’ con questo spirito che Alexala e Confesercenti hanno voluto realizzare l’ iniziativa e condividerla con tutti coloro che hanno a cuore Alessandria e il Monferrato. Per essere  ancora più vicini ai centauri provenienti da tutta Europa è stata inoltre predisposta una postazione all’interno della Caserma Valfrè nella quale una guida turistica accoglierà gli ospiti e fornirà tutte le informazioni e il materiale relativo al territorio. Importante anche la promozione che Alexala ha fatto all’estero, dedicando 10 pagine al territorio e al raduno nella rivista tedesca “Alpentourer”, diffusa anche in Austria e specializzata in mototurismo”.

Questa è la migliore accoglienza per i centauri che arrivano da ogni parte d’Europa e che ci onorano della loro presenza. - aggiunge Pierangelo Taverna, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Alessandria - La bellezza dei luoghi, la qualità dei prodotti e la professionalità degli operatori economici farà apprezzare questo territorio che merita grande attenzione da parte dei turisti sia su due che su quattro ruote. La collaborazione che si è sviluppata tra tutti i soggetti interessati alla promozione della nostra provincia continua a creare sempre nuove opportunità che, sono certo, sapranno sicuramente dare buoni frutti. Benvenuti Centauri!

Siamo contenti che il Motoraduno attiri intorno a sé crescenti consensi e partner; infatti è solo facendo squadra che gli eventi crescono e si consolidano.- sottolinea il presidente della Camera di Commercio Paolo Coscia - Il comune intento è di accogliere in un clima di festa i tanti motociclisti che si apprestano a venire a trovarci”.

Ci deve essere interazione tra l’impegno delle volontarie e dei volontari del Motoclub, che da 70 anni riescono a realizzare una manifestazione unica in Europa, e le forze economiche e sociali della città, che di concerto con le Istituzioni, si prodigano per ospitare gli amici, che anche in tempi di crisi, rinnovano la loro visita.”- conclude Fulvio Bianco, presidente del Motoclub.